mercoledì 21 ottobre 2009

L'Udeur è vivo e lotta con noi

Dicevamo che sarebbe imploso e che si sarebbe autodistrutto, ma evidentemente qualcuno di loro era rimasto.
Alle prossime regionali formeranno un gruppo misto che appoggerà la maggioranza, a prescindere.
L'Udeur è bello perché è vario e se non ci fosse bisognerebbe inventarlo.
Alla moglie di Mastella l'altra volta avevano dato i domiciliari, adesso le hanno impedito di prendere dimora in Campania.
Se andiamo avanti così, un giorno o l'altro me la ritroverò tra le palle in Liguria.
Ma niente paura, anche se l'altra volta era serena e stavolta si è sentita crollare il mondo addosso, resta sempre Montecarlo. E da qui a là il passo è breve, specialmente se ti ci mandano di corsa a calci nel sedere.

3 commenti:

zefirina ha detto...

guarda che emigri a montecarlo posso pure crederci, ma quei tipi lì con quella faccia lì cadono sempre in piedi

chit ha detto...

Però finora lgli unici a prendere calci in culo siamo stati noi onesti... :-(

guido surf camalli ha detto...

BELIN SEI PURE LI