venerdì 20 giugno 2008

Fine di un sogno?

E' finito l'idillio tra Berlusconi e Veltroni. In autunno andremo tutti in piazza a dare la prima spallata al Governo?
Ho dei dubbi e Veltroni ha anche mandato a dire al Capo di non farsi illusioni perché non è che con lo strappo il PD tornerà indietro, nel senso che continuerà a correre da solo.
Bonaiuti, alla radio, ha detto che "Di Pietro comanda, Veltroni esegue": la battuta più divertente della giornata. Quella più allucinante è "sono innocente, lo giuro sui figli" parole virgolettate su Repubblica.it attribuite a Berlusconi.
Non lo so se è innocente o no, per saperlo ci vorrebbe un processo, visto che è accusato, ma quello che mi sconvolge è quel "lo giuro sui figli". Di chi? I nostri, i suoi? Perché non li lascia in pace e non giura su sé stesso, una volta tanto. Trovo di cattivo gusto giurare sulla testa di qualcun altro.
E tutto perché visto che la solita magistratura comunista e anarcoinsurrezionalista vorrebbe fargli ancora un processino, lui avrebbe fatto la legge salva Premier, mentre dovremmo capirlo da soli che è una legge per la collettività. E visto che siamo duri di comprendonio Confalonieri gli ha consigliato di andare in televisione a spiegare bene di che si tratta.
E questo è il paradosso.
Prima di tutto: in quale televisione dovrebbe andare, visto che ce l'ha tutte contro? E se andrà in televisione riuscirà a farcelo capire?
Ci vorrebbe un bel discorso a reti unificate. Lo ricordo da Vespa quando con un pennarello aveva cominciato a disegnare linee sulla cartina d'Italia per mostrare le autostrade e i raddoppi da fare: alla fine l'Italia non si vedeva più e con un giro di parole, come dicevano Cochi e Renato ai bei tempi, quello ti fa capire anche che a Milano c'è il mare.

6 commenti:

alfa ha detto...

Ce l'ha tutte contro? Non me ne ero accorto. Anzi, mi pareva tutt'altro.

Pochi giornalisti, che siano della rai o della mediaset, hanno preso posizione riguardo la legge-vergogna sulle intercettazioni, eppure li riguarda da vicino. Ho sentito qualche nota negativa solo dai tipi del TG3, grazie a dio.
Poi tutti i telegiornali sono impegnati a parlare del caldo afoso e del matrimonio di briatore, per parlare seriamente di tutte queste leggi che sta facendo per sè. Solo chi si informa su giornali e internet è davvero informato.

E poi, Veltroni. Ma come si fa a voler fare una manifestazione in autunno quando le leggi vergogna sono state fatte e si approveranno nelle prossime settimane? Sarà troppo, troppo tardi.
Sempre il solito "sveglio".

pibua ha detto...

Perchè, non c'è il mare Milano? :-/

flo ha detto...

Zitto zitto Veltroni predica bene e razzola male, quindi non mi fiderei del suo improvviso risveglio, addirittura il governo è stato battuto sui rifiuti non per l'intervento di chi dovrebbe fare opposizione ma per il voto della Lega...
Veltroni mi fa ridere, in autunno tutti in piazza? E perchè non subito, perchè aspettare l'autunno? Tanto anche se fa caldo c'è il governo che fa OMBRA!

Bahrabba ha detto...

ma veltroni sembra abbia iniziato a studiarsi la politica italiana 2 giorni fa...
berlusconi non lo conosceva?
pare di no.

Franca ha detto...

Non posso far altro che associarmi ai commenti di Alfa e Flo.
Le leggi vergogna si approvano adesso e Veltroni scenderà in piazza in autunno: a fare che?

zefirina ha detto...

come ne la bella addormentata
asepttano il bacio del principe azzurro???

dovevano svegliarsi prima e lottare