lunedì 11 settembre 2006

11 settembre

9/11 o 11/9, possiamo scriverlo come ci pare: è l'11 settembre, un giorno del calendario che cinque anni fa ha cambiato la storia del mondo.
E la storia la sappiamo, o crediamo di saperla.
Bin Laden ha buttato giù le Torri Gemelle uccidendo quasi 3.000 persone.
Il mondo esterrefatto.
I terroristi che andavano cercati, scovati e catturati.
Iniziava la psicosi del terrorismo con l'ultima pagliacciata del 10 agosto scorso, con quei dieci aerei che dovevano essere fatti saltare in volo, in partenza da Londra, con l'esplosivo nelle bottiglie di Gatorade.
Ora sia chiaro, l'ho già scritto e lo ripeto: qui non si tratta di essere anti americani, o complottisti o, peggio, comunisti.
Qui si vorrebbe sapere la verità. La stessa che chiedono i famigliari delle vittime delle Torri Gemelle.
Cos'è successo veramente l'11 settembre 2001?
Chi ha pianificato quella strage e a quale scopo?
Vorrei che si ragionasse con lucidità, senza passare per anti americano solo perché si pongono dei quesiti.
Negli USA, il paese che esporta democrazia in tutto il mondo, il professor Steven Jones è stato allontanato dall'università in cui insegnava perché aveva osato porre quesiti scomodi sulla brutta storia dell'11 settembre 2001.
Dalle nostre parti ci sono svariati personaggi altrettanto scomodi, tra questi i tipi di Megachip, quelli di Disinformazione e di Luogocomune (i link sono nella colonna di destra).
Stanno analizzando i fatti dell'11 settembre. E Giulietto Chiesa, tra l'altro, fa parte di una commissione europea, non di una bocciofila di paese.
Stanno "semplicemente" analizzando i fatti e stanno scoprendo delle "anomalie" nella versione ufficiale dei fatti.
Non ci vedo comunismo, complottismo o cose del genere. Ci vedo la voglia di scoprire la verità e possibilmente di farla conoscere a tutti quanti.
Se ancora non l'avete visto, guardate con attenzione il film Loose Change.
Guardate questa intervista a Giulietto Chiesa (intervistato anche da Enrico Mentana a Matrix) e poi cercate di farvi un'idea.
I link sono tanti, ma valgono più di mille parole.

13 commenti:

guerrilla radio ha detto...

attacco alla libertà (ken loach 11 settembre)




"L’11 Settembre i nemici della libertà hanno compiuto un atto di guerra contro il nostro paese e la notte è calata su un mondo diverso, un mondo dove la libertà stessa è sotto attacco” (George W.Bush)

L’11 Settembre i nemici della libertà compirono un atto di guerra contro il nostro paese. Alle prime luci dell’alba truppe corazzate avanzarono contro il nostro palazzo presidenziale, Allende e i suoi ministri consiglieri erano all’interno. Allende non fuggì mentre il palazzo della “Moneda” veniva bombardato: “Loro hanno la forza, potranno farci schiavi ma i progressi sociali non si arrestano né con il crimine, né con la forza, la storia è nostra ed è fatta dal popolo. Viva il Cile! Viva il popolo! Viva i lavoratori!

Fu assassinato. Martedì, anche noi accadde un martedì, l’11 Settembre del 1973, un giorno che cambiò le nostre vite per sempre.



http://guerrillaradio.iobloggo.com/

Lameduck ha detto...

"Loose change" è un film americano, "Confronting the evidence" è un film americano... antiamericani anche quelli?
Ma attenzione che qui ci scontriamo contro un dogma, e i dogmi non possono essere discussi. Mi sento arrivare oggi un nuovo video di Bin Laden...

Ed ha detto...

Ci sei arrivata vicino, Lameduck: ne è arrivato uno di Al-Zawahiri

Fly ha detto...

Sono d'accordo con te Ed. Anch'io, poi ho visto Loose Change, anch'io sono stata su LuogoComune, e che dire, qualche forte, fortissimo dubbio è venuto anche a me.

Darth ha detto...

Ho visto Loose change e altri documentari... Il dubbio c'è, ed è più di una possibilità remota.
Ma purtroppo, come per tantissimi altri eventi storici... la verità non verrà mai fuori.

Lameduck ha detto...

Mannaggia, ora diranno che sono di Al Qaeda.
A proposito del video di Al Zawahiri. Secondo me hanno preso un altro video, hanno ritagliato Al e hanno solo cambiato lo sfondo. Un po' come qui.
Segnalo l'uscita di questo libro: "11 settembre, Bush ha mentito" di William Rodriguez e Philip J. Berg (con prefazione di Giulietto Chiesa). Rodriguez è un sopravvissuto del WTC.

lorenzo ha detto...

Provvederò a leggere i siti linkati ... complimenti per il post ... non è antiamericano scoprire la verità ... ma forse per qualcuno sì. un saluto, Lorenzo

Ed ha detto...

Lameduck se ti prende Taradash te la passi male ;-)
Grazie Lorenzo. So che è un terreno fragile, questo argomento.
Temo che tu abbia ragione, Darth.
Fly, siamo in tanti, come vedi.

Fly ha detto...

E meno male, ed!

Anonimo ha detto...

e con tutto cioe....ricordiamo e facciamo una preghiera per 3000 vittime innocenti e le loro famiglie...

Ed ha detto...

A modo mio ho pregato per loro, Anonimo.

SI-FA-SI ha detto...

parole sagge ED...Niente sembra mai al posto giusto, soprattutto di questi gironi..Deprimente...E deprimente il fatto che la verita' non riesca a saltare fuori..Giulietto Chiesa ha sempre avuto l a mia massima stima..

SI

Zapruder ha detto...

Avevo sentito parlare mesi fa di questa inchiesta ma mi sembrava troppo assurda. Dopo la segnalazione sul tuo blog, e i vari link da te segnalati mi sono nettamente ricreduto. "Loose change" deve esser visto e commentato. Difronte una vacillante verità ke ci hanno imboccato, il documentario ci propone dei solidissimi ed inataccabili dubbi.

In attesa della verità.

Invisiblenews