domenica 27 giugno 2010

Cicchitto stia zitto!

Il fatto che, dopo la rinuncia del ministro al legittimo impedimento, la sinistra continua a chiederne le dimissioni dimostra che si tratta di una posizione del tutto strumentale.
Fabrizio Cicchitto sul caso Brancher, il Ministro senza portafoglio.


A parte il fatto che Brancher non doveva neppure essere nominato ministro;
A parte il fatto che un fuorilegge come lui Montecitorio non dovrebbe neppure vederlo in cartolina;
che un ex piduista (nella fattispecie Fabrizio Cicchitto, tessera n.2232) dia lezioni di morale alla sinistra, proprio non lo sopporto.

2 commenti:

zefirina ha detto...

e non è nemmeno l'unico fuorilegge che frequenta il parlamento!!!!!

chit ha detto...

E' in "buona" compagnia...