martedì 18 agosto 2009

Driller Killer

In estate al mio paesello cambia tutto: gli abitanti si moltiplicano, gli animali domestici anche.
Se durante il resto dell'anno siamo in quarantadue anime, in agosto non dico che si arriva a sessanta, ma a cinquantacinque sì e capite bene che è il caos totale, soprattutto se si tiene conto di quello che certi vacanzieri portano con sé: chi il cane, chi il trapano e chi i figli.
Frodo, che confidenzialmente chiamo Brodo, è un barboncino nero di quelli simpatici che non rompono e non cade nelle provocazioni dell'indigeno Ettore, che confidenzialmente chiamo Ettore. L'altro indigeno è Pippo, un altro meticcio barboncino che come si muove qualcuno protesta sonoramente. Quindi se Ettore cerca di discutere con Brodo, che come ho detto si fa gli affari suoi, Pippo s'intromette e succede un casino. Per fortuna Pippo è quasi tutto il giorno al mare e fino alle sei c'è tranquillità, se non si considera che alle sette del mattino è già sveglio.
Ogni tanto Ettore scappa via ai padroni, ma poi torna. Il suo sport preferito è quello della caccia al gatto. L'altro giorno ne ha rincorso uno che è riuscito all'ultimo istante a infilarsi nel cancello di casa: Ettore è arrivato lungo e ha fatto una derapata incredibile, strisciando con la schiena sull'asfalto bollente. Ma non si è ustionato, né ferito, per fortuna. Però c'è rimasto piuttosto male.
Il vacanziere più curioso, per usare un eufemismo, è quello che sta sotto qua, dove sono in questo momento. Ha un monolocale di circa cinquanta metri quadrati da svariati anni e ogni volta che viene usa il trapano. Non sono ancora riuscito a capire se fa solo buchi nel muro o se monta anche mobili, fatto sta che trapana, trapana e trapana.
Driller Killer, l'ho chiamato così, viene con moglie e figlia e lo fa anche in qualche fine settimana del resto dell'anno.
E' gente che non disturba e molto discreta, tipi da "buongiorno" e "buonasera" sennò gli chiederei, per esempio, che mestiere fa a Torino. Magari trapana, non lo so.
E io mi immagino la sua famiglia a Torino (o dintorni, perché qua anche se arrivano da Cuorgnè, per far capire la loro provenienza dicono Torino. Così come quelli che arrivano da Sesto San Giovanni dicono Milano, così ci si capisce subito e meglio) che nei fine settimana deve sorbirsi le trapanate di papà perché, vista la passione, tanto per passare il tempo, magari trapana anche a casa sua.
E mi immagino la moglie e la figlia che sopportano con amore le sue trapanate e non vedono l'ora di venire in vacanza. Solo che devono volergli così tanto bene che prima di partire probabilmente gli chiederanno se si è ricordato di mettere il trapano in macchina.
E questa figlia, che secondo me tra qualche anno farà una strage in casa, appena arriva deve fare i compiti delle vacanze. E' capitato anche alla fine di giugno: scuole finite da poco, cominciare a fare subito i compiti. Così c'è il padre che le trapana la testa con il trapano, la madre gliela trapana con i compiti. E a me la trapano con compiti e trapano. Poi vanno al mare e lì, dal momento che la testa ce l'hanno già fritta, ci vanno alle ore giuste: dalle cinque della sera in poi. Secondo me lui ha un materassino a forma di trapano e mamma e figlia cercano di bucarglielo con punte da 2 o da 3 che si portano da casa.
Deve essere una vacanza molto rilassante, tutto sommato.
Ieri Brodo ha finito le vacanze al mare ed è andato in montagna, ma è arrivato suo cugino, che sarebbe il cane (se così si può chiamare perché è uno di quei cosi piccoli che non sai se dargli il ratticida o le crocchette) della sorella padrona di Brodo, con i due padroni anziani. E' tranquillo, per ora.
A me, quando finiscono le vacanze, viene il magone perché so che per avere tutta questa vitalità intorno dovrò aspettare undici mesi.
Vi sarete accorti che non ho parlato di mature (o anche teenagers, purché respirino, per dire) che vengono da sole in vacanza qua a prendere un po' di sana e robusta tintarella, come succedeva nei settanta. Per forza non ne ho parlato: non vengono più! Sennò vi pare che perderei del tempo parlando di Driller Killer?

3 commenti:

Paz83 ha detto...

e credo anche io, minimo manderesti ad un altro paese driller killer e famiglia e via dietro quelle che non vengono più e che venivan nei 70'

pibua ha detto...

Ma che bella famigliola! :-)

zefirina ha detto...

angelo che intendi per mature che vengono da sole a prendere il sole?????
ti sei dato alle vecchiette?????

senti se driller killer ha questa sindrome perchè non gli dai il mio indirizzo avrei due o tre buchi da fare, ora il trapano lo so usare pure io, ma così magari il tipo si sfoga ed evitiamo un omicidio