venerdì 26 giugno 2009

La scuola, la Gelmini e il 68

La Gelmini due giorni fa ha detto: "Finita la scuola buonista del '68".
In queste brevi considerazioni ce n'è per lei e per gli studenti di oggi, non me ne vogliano questi ultimi.
Oggi ho appreso per radio che dopo un'ora circa la traduzione del pezzo di Cicerone per la maturità era già su internet.
Uno studente, intervistato, ha detto: "L'ho copiato". A chi gli chiedeva come fosse possibile ha risposto dicendo che aveva inviato via mail il testo a qualcuno che dopo un po' glielo aveva rimandato indietro perfettamente tradotto.
Dopodiché l'autrice del servizio ha intervistato un responsabile di un sito che si occupa di queste furbate che.
Quando gli è stato fatto osservare che è rischioso inviare una mail dal luogo dell'esame, lui ha detto: "Lo so, ma la prova è difficile e vale la pena rischiare".
Siccome è da qualche anno che si sente dire che "dopo un'ora la soluzione era già su internet" alla Gelmini chiedo come sia possibile. E personalmente lo trovo vergognoso per tutti.
Sono uno di quelli che ha fatto l'esame di maturità un po' dopo il '68. A me e a tutti quelli come me, non arrivava aiuto via mail sul cellulare.
Se si era in difficoltà e un po' fortunati, al limite si poteva dare una sbirciata al foglio del vicino.
Questa faccenda mi ha fatto pensare ai cellulari vietati in auto: la legge c'è, ma continua a essere ignorata da moltissimi guidatori.
Solo che in un istituto scolastico dovrebbe essere più facile sequestrare i cellulari.
Eppure abbiamo un ministro che innova, ma non sequestra e degli studenti che si lamentano, ma che alla maturità copiano i compiti, non dal vicino di banco, ma da qualche esperto che glielo ha mandato ultra corretto.
Complimenti a tutti!

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Per dirla con il titolo di una canzone che ho sentito in radio (credo degli afterhour)

SUI GIOVANI D'OGGI CI SCATARRO SU!

(domenica in barca a vela lunedì al Leoncavallo)

Lapislazzouli

Anonimo ha detto...

@Ed:
proprio sicuro che, se ai tuoi tempi ci fosse stato internét,una mail non ti sarebbe scappato di mandarla?

Lapis.

chit ha detto...

Post perfetto, posizione pienamente condivisa.