martedì 14 ottobre 2008

Il ministro Scajola tira dritto sul nucleare


Niente legge delega. Con un emendamento al ddl sullo sviluppo il governo si appresta a varare da subito l'Agenzia per la sicurezza nucleare. Il presidente sarà nominato direttamente dal presidente del consiglio mentre i 4 amministratori saranno nominati 2 dal ministero dello sviluppo (Scajola) e 2 dal ministero dell'ambiente (Prestigiacomo). Tutti resteranno in carica per ben 7 anni. L'Agenzia regolamenterà, controllerà e autorizzerà tutte le attività concernenti gli impieghi pacifici dell'energia nucleare: avrà il compito di gestire e stoccare i rifiuti radioattivi e i materiali nucleari e accentrerà tutte le funzioni di salvaguardia degli impianti e dei materiali nucleari comprese le loro infrastrutture e la logistica. Potrà effettuare ispezioni e irrogare multe fino a 150 milioni. Il ddl sarà votato oggi in commissione attività produttive alla camera.
Il Manifesto, 14 ottobre 2008

Amen.

5 commenti:

pibua ha detto...

WoW!!

Alberto ha detto...

Sono curioso di vedere chi ci mettono a capo di questa Agenzia.

Titus Bresthell ha detto...

sticazzi!
aggiornamenti? è stato approvato?
immagino di sì...
piazzeranno lì i soliti manager incompetenti e che nulla sanno di energia. staremo a vedere...

Pino Amoruso ha detto...

Ciao, mio malgrado qualcosa mi costringe a promuovere una iniziativa contro la Riforma Gelmini che mira a distruggere la scuola pubblica ed a creare migliaia di disoccupati. Troverete da me i link per sottoscrivere una petizione e per inviare una mail al Presidente della Repubblica...

Continuiamo a far "RETE"... Aiutatemi a diffondere il messaggio!!!

A presto ;)

Franca ha detto...

Amen...
(Però pare che in Finanziaria i soldi non ci siano. Speriamo...)