domenica 5 ottobre 2008

Clima avvelenato

Ormai se qualche parlamentare si permette di dire una cosina fastidiosa per la maggioranza, c'è subito pronto qualche furbetto a dire che si avvelena il clima. I signorini, essendosi tolti dalle palle la sinistra anarcoinsurrezionalistapotenzialmenteterrorista, pensavano di non avere più scocciature.
Non è così e non si può pretendere che quelli che restano se ne stiano zitti zitti e buoni buoni.
Si stanno abituando troppo bene i nuovi governanti: basta una mosca che vola e già s'infastidiscono.
Li voglio vedere quando al posto delle mosche, alla fine, volerà qualcos'altro.

6 commenti:

Stefania ha detto...

Che non si preoccupino, sono solo scaramucce d'amore...giusto per stuzzicare un po' il rapporto...

zefirina ha detto...

ma guarda te anche io ho sempre fatto questo pensiero su berlusconi e putin...che si somigliano un bel po'

Franca ha detto...

Concordo in pieno col commento di Stefania...

nestorburma ha detto...

Secondo me, il problema è che Uòlter è troppo pacato... lo è sempre stato e si è dimostrato tale (e anche un po'... 'fesso') in campagna elettorale; e anche dopo (cioè ora) ha sempre cercato, con aplomb anglosassone (pardon, da Liberal americano) il dialogo con la maggioranza del Pelatino, invece di menar fendenti (anche mediatici)!!! Ora i 'piddini' non sono più capaci (nè credibili) e pestano i piedi come i mocciosi... e gli altri, abituati alla deferenza nei confronti del Capo, non gli par vero di avere a che fare con delle comari isteriche.

Paz83 ha detto...

che loro per sfotuna nostra col clima avvelenato non si ammalano mai...peccato

Pino Amoruso ha detto...

Ciao, passo per un saluto e per invitarti a leggere l'ultimo mio post ed a diffondere l'iniziativa. Ora più che mai bisogna fare "rete"...

A presto ;)