venerdì 29 agosto 2008

Sanzioni

Quando ho sentito parlare di sanzioni da parte della UE alla Russia mi è scappato da ridere.
La vecchia Europa è in menopausa da quel dì e tutt'al più può sanzionare l'Iraq (per finta) e qualche altro paese povero sperduto nel pianeta.
E diciamocelo una volta per tutte: finalmente Putin mostra i muscoli. Il ragazzo non mi è affatto simpatico, ma perlomeno Bush avrà capito che non è l'unico e l'ultimo duro rimasto sulla faccia della terra per cui abbasserà un po' la cresta. E' strano però che debba abbassarla solo più per pochi mesi (ammesso che Obama vinca le elezioni), ma intanto godiamoci questo momento di parità.
E' per questo che il mio sogno continua a essere quello di una grande Europa unita, forte economicamente e anche sì, militarmente (solo per difesa). Che bello sarebbe poter trattare alla pari con Russi e Nordamericani!
Se ci attacca la Russia ci alleiamo con gli USA e viceversa. Se ci attacca la Cina ci mettiamo insieme a USA e Russia e vinciamo un sacco di medaglie.
Invece siamo lì a leccare il culo agli USA e a dipendere dal gas Russo. Per questo mi veniva da ridere pensando alle sanzioni: se ci chiudono i rubinetti stiamo freschi.
E poi come potevo credere a una cavolata così grande, visto che proprio ieri il Ministro Scajola, a Sanremo, ha detto che nella città del festival si terrà un incontro bilaterale tra lui e il Ministro russo Viktor Kristienko, il prossimo ottobre, aggiungendo:

“Si tratta di un incontro che doveva svolgersi a Roma e, invece, si svolgerà a Sanremo. Dobbiamo ricordare che, se questa città ospitava i russi illustri di un tempo, può farlo anche oggi. Si tratta anche di un momento utile per contribuire a migliorare i rapporti internazionali con la Russia”

Ve lo ricordate quando il Ministro (durante il precedente governo Berlusconi) era andato in Russia a chiedere che ci aprissero un po' di più i rubinetti del gas sennò saremmo morti dal freddo e poi aveva stilato quella perla di decalogo per risparmiare energia?
E vorremmo sanzionare la Russia! Ma a Frattini glielo ha raccontato o no?

11 commenti:

Franca ha detto...

AH, Ah, Ah... Sanzioni?
Così almeno stiamo freschi...

Paz83 ha detto...

Siamo come un bebè tra mamma e papà in procinto di divorziare. Se saremo furbi e uniti riusciremo a spillare la paghetta a mamma usa e papà russia, ma se sbagliamo rischiamo di prendere due sganassoni sia di qui che di là e un calcio nelle chiappe da zia cina...insomma...speram

S.B. ha detto...

Ma no, macchè sanzioni. E' che si stanno allenando per il campionato mondiale di bischerate acrobatiche!

babilonia ha detto...

noi a forte dei marmi gli sequestriamo le ville e non gli facciamo più fare shopping. va bene?

pibua ha detto...

Ma "Scagliola" non ha mai pensato di di fare il comico? :-)

ivan ha detto...

con le sanzioni speriamo ci taglino i rifornimenti così risparmieremo e arriveremo a fine mese potendo dare la colpa di tutto a Putin e no a Berlusconi

Matteo ha detto...

Arlecchino servitor di due padroni:
"Ho fatto una gran fadiga, ho fatto anca dei mancamenti, ma spero che, per rason della stravaganza, tutti si siori me perdonerà"

Tanuccio ha detto...

Da domani basta Wodka! Solo Grappa! E se ci incazziamo gli chiudiamo Rimini!

Anna ha detto...

Sì, so per certo che a San Remo Scaiola e Kristienko canteranno "Grazie dei fior", dopo che il cavaliere è stato tanto bravo a fermare i carri armati prima di Tiblisi, parlando a telefono con l'amico Vladimir.
L'Italia sansionerà la Russia chiudendo le porte dei grandi alberghi dove i Russi sono gli unici che spendono ancora un mucchio di soldi. Mi sembra un'ottima idea. Ah, e non importeremo più matrioske, ovvio.
Ciao, grazie per i complimenti , graditissimi, ai miei fiori :-)

Alberto ha detto...

Poco male per i russi. Nella vicina Costa Azzurra vengono accolti a braccia aperte, e le ville che si sono comprate lo sanno solo loro.

beppestarnazza ha detto...

Ah si, me lo ricordo sì quel decalogo, e mi ci feci una grassa risata...!