mercoledì 4 giugno 2008

Berlusconi è stato di nuovo frainteso

Pressato dall'Onu e dal Papa, Silvio Berlusconi ieri aveva detto che l'immigrazione clandestina sarebbe "non un reato, ma un'aggravante".
Pressato dalla Lega e da Feltri (che nel suo fondo di oggi dice tra l'altro: "Ci riferiamo al cosiddetto pacchetto sicurezza, in particolare al reato di clandestinità. Che piace molto alla gente comune, perché dimostra l'intenzione del governo di combattere sul serio l'immigrazione selvaggia che ha ridotto l'Italia a porto franco per criminali e, in certi casi, a porcilaia a cielo aperto [...]") oggi il Presidente del Consiglio in carriola, dice di essere stato frainteso, che non farà marcia indietro e che sarà l'aula a decidere sul pacchetto sicurezza.
Ne deduco che:
1) Finalmente Berlusconi è stato di nuovo frainteso. Ultimamente era stato fin troppo ben capito, per i miei gusti;
2) Feltri ha su Berlusconi più influenza del Papa e dell'Onu messi insieme;
3) In aula ci sarà da divertirsi.
In pratica Berlusconi, che non sa neanche più raccontare le barzellette come una volta, se ne lava le mani e la Lega dovrà vedersela in aula con l'opposizione, se così posso chiamarla.
Sicuramente il pacchetto non sarà come quello che vuole Maroni e allora Berlusconi dovrà ricominciare a staccare assegni perché sennò i leghisti prenderanno i fucili e marceranno da qualche parte.
Per inciso quel fenomeno di Feltri scrive anche che il pacchetto non lo vuole neppure la sinistra massimalista.
Forse secondo lui in parlamento c'è rimasto ancora qualche anarcoinsurrezionalista: qualcuno lo avverti che l'incubo è finito.

10 commenti:

nelly ha detto...

Questo governo è fatto da pagliacci in giacca e cravatta...ci sarebbe da ridere, se il circo non fosse l'Italia...

Ed ha detto...

Nelly hai per caso anche un blog? Per dire...No perché nel caso verrei volentieri a visitarlo.

Lameduck ha detto...

Nei congressi di ortopedia si discuterà molto in futuro di "Sindrome del carpale da emissione di assegno bancario". Colpisce soprattutto i nani.

nelly ha detto...

@ed: perché? ho detto qualcosa che non va? no, non ho un blog e non ho neppure intenzione di crearmene uno...mi basta discutere con voi su cose di cui non posso mai parlare con gli amici perché li perderei all'istante :-)) anzi, grazie dell'opportunità...

Ed ha detto...

@nelly: affatto, anzi! Sei la benvenuta e mi sarebbe piaciuto ricambiarti la visita.
@lameduck: magari Lui ha il generatore automatico ;)

ReAnto ha detto...

Abbiamo anche Robin Hoood ,ragazzi!

S.B. ha detto...

POvero berlusconi, nessuno lo capisce ... sempre frainteso ! ;-)

Franca ha detto...

Qualcuno lo avvisi che in Parlamento non c'è più neanche l'opposizione...

Signor Ponza ha detto...

Oh, finalmente è tornato il vecchio Silvio. (Barzellette a parte).

isline ha detto...

Quello che non capisco è a che serve questo reato di "clandestinità"...
Significa (parlando in maniera spiccia e pressapochista) che se uno è clandestino lo arrestano e dobbiamo pure pagargli la permanenza in carcere? Qual'è l'utilità?
Uno che scappa dalla povertà o dalle guerre pensano possa 'spaventarsi' per quello?
Mah..
Non potremmo spendere gli stessi soldi per l'integrazione???