lunedì 19 maggio 2008

Finalmente qualcosa sta cambiando

Si potrà dire ciò che si vuole, ma nei ventidue mesi del Governo Prodi aprivi la pagina di repubblica o del corriere ed era sempre tutto uguale, in Italia.
Sì, moriva qualche operaio e qualche ventenne si dà ancora fuoco per paura di perdere il lavoro, ma finalmente ora ci sono i pompieri pronti. I bulli mettevano filmini squallidi su YouTube e adesso abbiamo quelli della Brambilla in versione "Madonna-che-sangue-che-faccio-con-i-capelli-neri".
E' rimasta un po' di rumenta per le strade di Napoli, ma presto sparirà insieme ai cd rom e ai film clandestini.
Con la Spagna c'era feeling: anche troppo, si rischiava di emulare Zapatero. E adesso cosa vogliono 'sti spagnoli? In fondo loro hanno alzato muri per impedire lo sbarco dei clandestini.
Ma intanto i furbacchioni ne approfittano e sbattono in prima pagina, mezza nuda, la Carfagna che giustamente non è d'accordo sul Gay Pride perché intanto il problema è risolto da tempo.
Finalmente Famiglia Cristiana può scrivere che in parlamento ci sono i numeri per cambiare la 194 e il sottosegretario alle comunicazioni Romani può dire che Travaglio è inammissibile in Rai perché ha un modo di fare informazione non adatto al servizio pubblico.
E tutti i torti non li ha: vuoi mettere le tette di Antonella Clerici che ti dicono come sbattere le uova.
Che bello essere liberalsocialisti!

11 commenti:

conteoliver ha detto...

Eppure anche la storia del ventenne che si è dato fuoco è influenzata dal vento nuovo che tira: il datore di lavoro ha detto, mi dispiace per lui ma ho pochi dipendenti e non posso tollerare fannulloni. La madre ha risposto: se era un fannullone perché faceva ore e ore di straordinari e aveva le chiavi dell'ufficio ?

Poi da quando c'è il nuovo governo è possibile fare rivolte con qualsiasi pretesto, purché si sia in tanti contro pochi: tipo i clienti dei bar di Torino che sabato scorso lanciavano cubetti di ghiaccio (perché non noccioli di olive ?) contro i carabinieri che facevano multe.

Dama Verde ha detto...

Bel post, sopratutto un ritratto perfetto di questi giorni.

Ciao Ed, che depressione!

babilonia ha detto...

ohh, di politica non parlo. almeno adesso. Preferisco aspettare, vedere quel che combinano e poi.....però mi son perso le tette della Clerici in versione sbatti l'ova.

Lupo Sordo ha detto...

Benvenuti nell'era mediaset!

isline ha detto...

Lontano dagli occhi (giornali e tv) lontano dal cuore...

Franca ha detto...

Quando si spegnevano i lampioni a gas, passava l'omino che diceva: sono le undici e tutto va bene!
Adesso ci pensano TV e giornali...

flo ha detto...

Quoto Franca, questa è propaganda non è informazione...
Ciao Ed :)

Negroski ha detto...

E vai di Controriforma!

zefirina ha detto...

io no
non sto cambiando
e manco mi passa per la testa
quindi
mi sa
che sto messa male

ma anche no

BC. Bruno Carioli ha detto...

Da mercoledì, poi, saremo più ricchi grazie agli straordinari detassati, dormiremo meglio perchè stanchi da orari di lavoro più lunghi.
Saremo più liberi, perchè i CLANDESTINI saranno espulsi a pedate nel sedere.
Restano da convincere uno o due oppositori che, ogni giorno, in nome della lotta di classe di suicidano sul posto di lavoro e poi..... siamo a cavallo, anzi a cavaliere.

isline ha detto...

Di certo da quando è stato eletto Berlusconi la mia vita è cambiata!