domenica 9 marzo 2008

Ha vinto Zapatero

Zapatero ha rivinto e faccio solo una piccola considerazione.
Se gli spagnoli hanno votato PSOE con il 45% delle preferenze, un motivo ci sarà. Nelle cosiddette democrazie è facile che alla tornata successiva vinca chi è all'opposizione (vedi la Francia che a livello locale ha visto la sconfitta di Sarkozy).
La Spagna fa eccezione. L'Eta (lo sarà, non lo sarà) o chi per essa, ha provato a metterci lo zampino, ma Zapatero ha vinto alla grande. Avrà sicuramente dei difetti, ma uno come lui, qua da noi, ce lo sognamo di giorno e di notte: si è tolto dai piedi Aznar (e pare definitivamente) e ha risollevato la Spagna.
Il socialismo (se così lo vogliamo chiamare - sempre meglio del buonismo e del tuttismo) in Europa, da qualche parte, c'è.
Qua Boselli offre una candidatura a Mastella.
La differenza tra noi e il resto d'Europa potrebbe già essere tutta lì.

9 commenti:

pibua ha detto...

Sto preparandomi per trasferirmi in Spagna...forse è l'unica scelta rimasta! :-)

guccia ha detto...

ed noi siamo un paese che candida operai, fa scrivere libri ai calciatori, tra un pò farà fare ricerca scientifica agli stilisti.
Gli spagnoli sono ancora un popolo che sa scegliere e non si fa accecare. Non sono bastati due attentati mirati.

Dama Verde ha detto...

Ma se noi avessimo Zapatero, qui in Italia, riusciremmo a capirne le qualità? O il nostro oscurantismo cattolico lo metterebbe subito in disparte?

Guccia ha ragione.

Paz83 ha detto...

Noi come la spagna non saremo mai, l'accelerazione che ha avuto in questi anni è per noi improponibile!

valentina ha detto...

@pibua: tutti stiamo pensando di trasferirci in Spagna. Io opterei per Madrid!

e comunque di differenze ce ne stanno tante, ma tante tra noi e il resto d'Europa...

babilonia ha detto...

oddio....adesso tocca a noi....

chit ha detto...

La differenza sta anche nel fatto che quando arrivò al governo e parlo della necessità di sacrifici economici e non per risanare la situazione promettendo risultati la gente non si è lamentata perchè l'opposizione di turno la fomentava, ma ha fatto quadrato, ha remato più o meno nella stessa direzione e... questi sono i risultati. Complimenti a lui per il lavoro ed agli spagnoli per la pazienza (ricordo che i primi anni sono stati "duretti" anche per loro!). In Italia non potremmo mai farlo perchè l'ultimo Governo che ha parlato di "sacrifici" è durato meno di due anni!!

Franca ha detto...

Che dire se non W Zapatero!

authan ha detto...

Zapatero in Italia non verrebbe capito, la Chiesa purtroppo se lo mangerebbe in un boccone. Ah, cara Spagna come ti invidio...