lunedì 28 gennaio 2008

I 7 punti del Cavaliere


Ecco i sette punti del programma di Berlusconi, lanciati oggi da Il Giornale:


Taglio delle tasse

Tutela della privacy

Emergenza criminalità

Aiuti alle famiglie

Rilancio delle infrastrutture

Riforma della giustizia

Scuola e università

Troppo prevedibile, Cavaliere!
Mi aspettavo qualcosa tipo: l'Italia tra due anni su Marte, ho la cura contro il cancro e l'aids sarà debellata nel 2009.
Ma dite la verità: non fa un po' tenerezza?

14 commenti:

valentina ha detto...

AH AH AH AH AH AH AH AH AH
no, non fa tenerezza, fa ridere!

Lupo Sordo ha detto...

Analizziamo tutti i punti:

Taglio delle tasse (per i redditi superiori a 100 milioni di euro l'anno)

Tutela della privacy (Perché se deve chiamare l'amante non vuole essere sgamato)

Emergenza criminalità (Con lui al lavoro, avremo un criminale in meno)

Aiuti alle famiglie (l'unica concezione che questi signori hanno di aiuto alle famiglie è vietare i matrimoni gay e le coppie di fatto)

Rilancio delle infrastrutture (perché con le infrastrutture si muove l'economia... Quella fatta da tangenti)

Riforma della giustizia (tutti quelli che si chiamano Silvio non potranno andare in carcere)

Scuola e università (che vuol dire finanziamento alle scuole private)

isline ha detto...

la stessa tenerezza di uno scarafaggio che cerca disperatamente di raggiungere il suo nido di molliche

Hadamard ha detto...

Gli stessi punti del governo Prodi e del precedente governo Berlusca... Ma dai!

guccia ha detto...

no!

Barabba ha detto...

Cazzo, piuttosto imprevedibile invece.
Ripropone le regole che vigevano in alcune società islamiche circa 1400 anni fa.

Io non me lo sarei aspettato nemmeno da Flavia Vento, se avesse avuto il ruolo del cavaliere...

Dai che magari ripropone pure il Guidrigildo!

bahrabba.wordpress.com

Scuola di ladri ha detto...

che uomo, che carisma, che vigore! lo voto!

Alberto ha detto...

Io non ne posso più, ma proprio più.

Ajeje87 ha detto...

Povera Italia!

S.B. ha detto...

Manca "La pace nel mondo".
Ti dico la verità... mi viene da piangere .. se gli italiani ci credono ancora a queste sette ca***te 'stavolta prendo il passaporto del Burkina Faso

zefirina ha detto...

io gliene drei altri tre di punti..... glieli metterei dove dico io

Franca ha detto...

No, fa paura e tanti ci cascheranno di nuovo...

GG ha detto...

Sì, però invito tutti a guardare la cosa sotto un altro punto di vista:

Berlusconi sa vincere. Noi no.

E' chiaro che sono punti del cazzo, assolutamente enormi, generici, populisti. Però è politica anche questa, è comunicazione. E la comunicazione è importante. Purtroppo l'elettorato non è composto in maggioranza da gente come il buon Ed o noialtri; la maggioranza è formata dalle persone che leggono questi sette punti e dicono: "ooooh, questo SI' che c'ha le idee chiaree!"

Quindi, SACROSANTE le critiche e la satire. Ma altrettanto sacrosante sono le FRUSTATE che andrebbero inflitte alla nostra sinistra, che non è capaca nemmeno di PARLARE con la gente senza creare diaspore ed egoismi.

Ok, mi sono sfogato. :)
w la fOca! :D

babilonia ha detto...

E' indubbio che il Governo Prodi ha fallito. La mia preoccupazione principale è quella di tornare a votare con la stessa legge elettorale e infine che le persone sono sempre le stesse. La prospettiva, ho paura, non cambia.