martedì 16 ottobre 2007

Carlo Parlanti, presunto colpevole!

Questo post è stato creato per attirare e focalizzare l'attenzione dell'opinione pubblica e delle istituzioni sulla vicenda di Carlo Parlanti, 42enne fisico e programmatore informatico arrestato ed in seguito processato negli Usa per un crimine che non ha mai commesso. Carlo è ammalato di Epatite C contratta in carcere, di piorrea, sciatalgia ed asma. Per l'epatite Carlo non viene curato. Se al più presto non si interverrà e l'epatite non verrà curata, Carlo potrebbe trovarsi presto in pericolo di vita. In questi ultimi giorni le condizioni sono ulteriormente peggiorate tanto e pertanto Carlo è attualmente ricoverato presso l'ospedale di Mercy di Backersfield con una diagnosi alquanto inquietante. Pioritaria diventa pertanto l'esigenza di riportare Carlo in Italia affinchè possa venire curato nel migliore dei modi e perchè ciò avvenga occorre un'azione di sensibilizzazione.
Lo ripetiamo: Carlo è in carcere negli Stati Uniti per un crimine che non ha mai commesso, nel silenzio delle istituzioni italiane che fino ad ora non hanno accolto nessuno dei precedenti appelli. Non lasciamo che un cittadino italiano continui a soffrire nell'indifferenza generale.
Aiutiamolo a lasciare la sua ingiusta detenzione ed a far sì che possa ricevere le cure necessarie alla sua sopravvivenza.
Firma la petizione internazionale all'indirizzo: www.petitiononline.com/parlanti/petition-sign.html?

Prove dell'innocenza di Carlo, le carte processuali, ed i modi per aiutare Carlo sono disponibili all'indirizzo www.carloparlanti.it.
All'indirizzo katia@carloparlanti.it, è possibile contattare la Sig.ra Katia Anedda, sempre in prima linea per dimostrare l'innocenza del suo compagno ed impegnata da tre anni in una battaglia estenuante per far si che Carlo possa tornare a casa.

Qui di seguito anche alcuni indirizzi ai quali, chiunque di voi, può scrivere per chiedere più attenzione su questo caso:

http://www.adnkronos.com/IGN/ext/contacts.php?mid=2 - AdnKronos
agenzia@asca.it - Ag. Stampa quotidiani Italiani
segreteria.redazione@agi.it - Assoc. Giornalisti Italiani
espressonline@espressoedit.it - L'Espresso
ildirettore@ilfoglio.it - Il Foglio
roma@gazzettino.it - Il Gazzettino
redazione@ilmanifesto.it - Il Manifesto
posta@ilmattino.it - Il Mattino
esteri@messaggero.it - Il Messaggero
ufficio.centrale@ilpiccolo.it - Il Piccolo
segreteria.redazione.bologna@monrif.net - Il resto del Carlino
redazione@ilsecoloxix.it - Il Secolo XIX
gaspare.borsellino@italpress.com - ItalPress
segreteria.redazione.milano@monrif.net - La Nazione
interni@avvenire.it - L'Avvenire
http://www.corriere.it/romano/scrivi.shtml - Lettere a Sergio Romano (Corriere della Sera)
esteri@unita.it - L'Unità
ufficio.centrale@messaggeroveneto.it - Messaggero Veneto
panorama.it@blog.it - Panorama
8262@rai.it - Chi l'ha visto?
annozero@rai.it - Annozero
blunotte@rai.it - BluNotte
diversidachi@rai.it - Diversi da chi
gabibbo@mediaset.it - Striscia la notizia
http://www.iene.mediaset.it/segnalazioni.shtml - Le IENE
http://www.matrix.mediaset.it/dillo.shtml - Matrix
http://www.report.rai.it/RE_segnalazioni/ - Report
info@nessunotocchicaino.it - Nessuno Tocchi Caino
lavitaindiretta@rai.it - La vita in diretta
redazionetg5@mediaset.it - TG5
terra@mediaset.it - Terra
tg1_speciale@rai.it - Speciale Tg1
zapping@rai.it - Zapping

Aiuta Carlo a riabbracciare i suoi Cari, diffondi la sua storia!

6 commenti:

Franca ha detto...

Io ho già provveduto a fare quello che nel mio piccolo potevo

andrea opletal ha detto...

già fatto....

... ma che storia strana!

aggery ha detto...

Sarà che io vedo marcio dappertutto, ma tendo sempre a fidarmi poco di chi utilizza i media per difendersi. Non dico sia il caso di Carlo, assolutamente. Voi conoscete bene la storia? Io ho letto qualcosa, mi sembra ben poco chiara. Anche le modalità con cui la convivente si presenta nei vari blog con la storia incollata nei commenti, basterebbe una mail dove spiega che chiede visibilità.. Ed tu conoscu bene questa storia?

Ed ha detto...

@Francae Andrea: bene!
@Aggery: ho visto tempo fa su internet, di più non so. Ma mi fido di Chit che sta seguendo la storia da mesi.

tisbe ha detto...

bene, siamo in tanti a segnalare la storia

chit ha detto...

@aggery: mi permetto solo di segnalarti il sito www.carloparlanti.it puoi trovare tutti gli atti del processo (come forse saprai in America, almeno questo, è concesso!). Puoi dare una lettura al tutto e farti una tua idea. Poi per qualsiasi ragguaglio puoi scrivermi o chiamare direttamente Katia, la sua compagna.
Cosa vuoi che ti dica? Io prima di postare la storia e farla "mia", meglio NOSTRA, ho letto tutto, ho parlato, ho chiesto alla redazione di secondoprotocollo.org che sta seguendo magistralmente la parte legale della faccenda e... c'è poco di cui vedere male e se c'è del marcio, credo proprio NON sia in Carlo.

A te Ed ed a tutti coloro che hanno
letto e magari firmato GRAZIE ANCORA!
Un piccolo risultato c'è; pare confermata la conferenza stampa dell'Onorevole Zacchera il 24 ottobre alla Camera. Per intanto gli abbiamo fatto sapere che siamo in parecchi a tenerli d'occhio.
Civilmente, come si deve fare!!