lunedì 17 settembre 2007

Ex compagni contro

Mentre gran parte dell'opinione pubblica e dei media nostrani discute su Grillo, la Francia, per la prima volta, ha parlato apertamente di possibile guerra all'Iran per bocca di Bernard Kouchner, ministro degli esteri, ex comunista.
Il ministro ha detto che il mondo "deve prepararsi al peggio, cioè alla guerra".
Un altro ex comunista, Massimo D'Alema, gli risponde che "prima di parlare di una guerra bisogna lasciare il tempo necessario per l'iniziativa politica e diplomatica. Non mi sembra felice l'idea di parlare di guerra in questo momento".
Sì, magari parliamone un po' più in là.
Fonti: 1 e 2.

4 commenti:

S.B. ha detto...

A meno che non abbiano già decisi di farla questa guerra :-(

Dblk ha detto...

E nella nostra intervista noi ne parlavamo già un po' di termpo fa... :) Ciao, Dblk

chit ha detto...

Parlino parlino, sia gli uni che gli altri tanto poi se arriva una chiamata dal Sig. Bush tutti a sbattere i tacchi, mettersi sull'attenti e via....

Franca ha detto...

Sembra che oggi l'unica risposta ai problemi del mondo sia la guerra.
Siamo arrivati addirittura alla guerra preventiva: una follia!