mercoledì 29 agosto 2007

Il Papa contro i piromani

Qualcuno spieghi al Santo Padre che il piromane è una persona malata con manie incendiarie, mentre i delinquenti che hanno incendiato il sud d'Italia e la Grecia, hanno tutte le rotelle a posto e le idee ben chiare.
Grazie.

8 commenti:

S.B. ha detto...

Fatica spretata...

Franca ha detto...

Giustissimo... non malati ma delinquenti comuni al soldo dei propri o altri interessi

MIRI ha detto...

...vero...e poi a loro che hanno provocato gli incendi apposta arrivano gli aiuti...da chi? Da chi lavora onestamente e paga le tasse... mah...
Ciao, se vuoi, visita my blog: http://sonnenschein73.blogspot.com
Miri

dalianera ha detto...

Al teologo debbono avergli passato il foglietto sbagliato.

guccia ha detto...

A che servirebbe? Chi è convinto di stare sempre dalla parte della verità non è capace di ascoltare: il più grande problema della maggior parte dei cattolici.

Prof.Spalmalacqua ha detto...

Seeee, preferisco insegnare a parlare al mio gatto.
Prof.Spalmalacqua

Ajeje87 ha detto...

almeno gli hanno fatto notare che c'erano stati incendi in italia e se ne è tornato un po' a parlare. Poco si è fatto e si è detto, non gliene è fregato niente a nessuno visto che il Pd e veltroni meritavano più attenzione. Per una volta, anche se lo attacco sempre, devo difendere raitzger perchè, anche se con qualche mese di ritardo e magari dicendo stronzate, ha voluto riportare l'attenzione su un tema importante per tutta la collettività.

Carmelo ha detto...

Qualcuno dice che molti incendi al sud sono appiccati dai precari dei forestali, che lavorano solo se ci sono incendi da spegnere.
Chiaramente sono illazioni. Chiaramente...