sabato 3 marzo 2007

Lamerica

Giorni fa Lameduck in un suo post parlava de Il Leone del Deserto, film sugli scempi commessi dall'esercito italiano di Mussolini e Graziani in Libia.
Il film, pur essendo fatto bene, costato un sacco di soldi e con un cast niente male (Anthony Quinn, Irene Papas, Oliver Reed, Rod Steiger e Raf Vallone) era stato un flop e in Italia non è mai uscito perché censurato. Così l'ho cercato in lingua originale e ho finalmente potuto vederlo.
Mi domandavo, lì per lì, come mai un film così ben fatto, con gran dispendio di mezzi, fosse risultato fallimentare dal punto di vista commerciale.
Non era difficile rispondere: nel 1981, quando il film è uscito, a chi potevano interessare l'Italia fascista e le sue guerre in Libia?
Gli alleati probabilmente, in appoggio a noi che l'avevamo censurato, probabilmente lo boicottavano e negli Usa gli americani medi non sanno neppure dov'è la Libia, o i Balcani, per dire.
Manco a farlo apposta, ho trovato sul Tubo questo video.
Ora lo so che anche noi in fatto di ignoranza ce la giochiamo bene (vedere per credere i video delle Iene che interrogano i politici), però questo è fantastico, a sostegno della mia tesi.



4 commenti:

Lameduck ha detto...

Avevo visto una serie di interviste del genere nel "Jay Leno Show". La cosa allucinante è che siano così ignoranti e armati fino ai denti.
Comunque noi facciamo tanto gli sboroni, ma dimmi un pò la capitale dell'Inguscezia?

Ed ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ed ha detto...

Ecco: avevo scritto "Anguscia" e non mi sembrava il caso. :-)

Ajeje87 ha detto...

è bellissimia la risposta alla domanda su Kofi Annan. Mi ha fatto ridere per almeno 10 minuti. Che ignoranza