domenica 24 settembre 2006

Rock e uva

Don Stevenson (batteria), Jerry Miller (chitarra), Bob Mosley (basso) , Peter Lewis (chitarra) e Alexander Skip Spence - che aveva suonato la batteria con i Jefferson Airplane, ma amava suonare la chitarra - nel 1966 formano i Moby Grape gruppo fondamentale dell'era psichedelica californiana.
Intorno alla fine del 1968, dopo il successo del primo disco, arriva questo "Wow", notevole più che altro per la confezione con cui viene messo in commercio dalla San Francisco Sound: due dischi al prezzo di uno (Wow era incellofanato insieme a "Grape Jam") che in seguito la Columbia ristamperà e distribuirà separati.


Registrato a New York, "Wow" ha non poche influenze zappiane, con tanto di parti orchestrali. E' provocatoriamente "troppo" psichedelico, anche se contiene qualche buon brano di rock blues.
Qui se ne parla perché ieri, da queste parti, c'è stata la vendemmia e tagliando i grappoli d'uva non potevo fare a meno di pensare a Wow e alla sua splendida copertina.

2 commenti:

Simona ha detto...

Ma hai una vigna? E che vino fai?

Slurp!

Buona vendemmia!!

Ed ha detto...

Eh sì. Facciamo una parte di vermentino e una mistura psichedelica rosata di non so cosa mescolata al vermentino. Giusto per noi.
Bentornata, Simona!