giovedì 21 settembre 2006

Colpi di Stato

Che carino il colpo di stato in Thailandia!
I militari, agli ordini del generale Sonthi Boonratatglin, hanno rovesciato il premier Thaksin senza spargere neppure una goccia di sangue.
Se lo sono semplicemente tolto dalle palle col benestare del Re.
Hanno formato un Comitato per la riforma politica, revocato la costituzione, preso il controllo dei canali televisivi nazionali e dichiarato la legge marziale.
Al braccio hanno una fascia gialla, il colore della monarchia, e diffondono musica jazz composta dal sovrano.
Non erano ancora passate ventiquattro ore che in una conferenza stampa il generale Sonthi assicurava i thailandesi e il mondo intero che tempo due settimane avrebbero tolto il disturbo, per così dire.
Giusto il tempo di nominare un nuovo premier, poi, entro un anno, una nuova costituzione, un referendum e infine nuove elezioni.
La Thailandia in effetti stava attraversando un momento politico particolare e all'inizio dell'anno proteste di massa avevano costretto il premier Thaksin Shinawatra, un ricchissimo industriale delle telecomunicazioni, a indire elezioni anticipate che erano state boicottate dall'oppisizione. Così la Thailandia si trovava con un premier ad interim che non si decideva a togliersi di torno.
"Thaksin aveva fatto progressi a spese della democrazia" ha dichiarato Somchai Pakapatwiwat, analista politico dell'università Thammasat di Bangkok.
Il governo di quello lì che è difficile da scrivere, tra le altre cose aveva violato allegramente i diritti umani e la sua lotta alla droga ha ucciso un 2.500 persone.
Adesso i carri armati sono presi d'assalto dai fotografi ed è bello vedere ragazzini e turisti farsi fotografare vicino ai cannoni con dentro i fiori.
Del resto dal Paese dove fanno i massaggi più belli del mondo (almeno dicono) non ci si poteva che aspettare un colpo di stato leggero come una piuma.
Parole tipo "industriale delle telecomunicazioni" e "ad interim", tra l'altro, mi ricordano qualcosa.
Cavolo, non potevamo pensarci anche noi, la scorsa primavera.

2 commenti:

Anonimo ha detto...


ANTIBIOTICO TRASH



ANNUNCIO AI SIMPATICI GESTORI DI QUESTO BLOG
E A TUTTI I FREQUENTATORI CHE

SABATO 23 SETTEMBRE L’ANTIBIOTICO TRASH FARA’ UN LIVE COI CONTROBELINI AD ALASSIO, IN OCCASIONE DI UNA MANIFESTAZIONE DI AMNESTY INTERNATIONAL (SI SCRIVE COSI’?)

…COMINCIEREMO VERSO LE 20:00 CIRCA E FAREMO 10 PEZZI FRESCHI FRESCHI INEDITI… SE NON VENITE IL PROSSIMO CONCERTO LO FAREMO A CASA VOSTRA ALLE 4 DI NOTTE.


TUAMAAAAAADRE!!!!

Ed ha detto...

Ma mamma!!
C'era bisogno di scrivermelo sul blog!!