lunedì 6 aprile 2009

Terremoto

E' tempo di stringersi agli abruzzesi colpiti dalla disgrazia.
Le polemiche arriveranno dopo, se sarà il caso.
Ma questa voglio segnalarla perché dà l'idea di come sia ridotta l'informazione italiana.

6 commenti:

Titus Bresthell ha detto...

e questa no??
http://www.youtube.com/watch?v=Bsqje85cZ3Q

shame on bertolaso!

Andrew ha detto...

un pensiero agli amici abruzzesi

flo ha detto...

Sono tre mesi che in Abruzzo la terra trema, ma le scosse inferiori a un certo livello di sensazionalismo non fanno notizia.

Chit ha detto...

Perchè, esiste ancora l'informazione italiana??

Franca ha detto...

Io, invece credo che adesso sia anche il tempo delle polemiche.
Polemizzare, ad esempio, con un Governo che incentiva l'ampliamento del 20% delle abitazioni con una semplice comunicazione di inizio attività.
Ma chi certifica che quelle stesse costruzioni potranno reggere l'ulteriori carico?
Magari, sarebbe stato meglio concedere incentivi sull'adeguamento antisismico.
Con un Governo che progetta il ponte sullo stretto, ma che ha scuole ed ospedali pubblici che si accartocciano su se stessi...

beppestarnazza ha detto...

E perchè no, il Vespone che ieri sera apre con un servizio di una mamma in ansia per la sorte delle due figlie disperse (con nomi e cognomi)? E poi a mezza serata esce con "l'aggiornamento dell'ultima ora" confermando il ritrovamento "in serata" dei corpi delle due sfortunate ragazze, confermate da un parente che le ha riconosciute. Sciacallaggio puro, pornografia giornalistica filogovernativa.