sabato 6 dicembre 2008

Murales a Torino per la tragedia della Thyssenkrupp

L' associazione Monkeys Evolution, in collaborazione con le associazioni Legami d'Acciaio ed Il Cerchio e le Gocce, inaugurerà alle ore 19.30 di Sabato 6 Dicembre 2008 un murales commemorativo per la tragedia avvenuta un anno fa all'acciaieria Thyssenkrupp di Torino.
Il 2 Dicembre sono iniziati i lavori sul muro sito in C.so Valdocco, tra Via S.Chiara e via C.I Giulio (Torino).
Il murales nasce da una richiesta dell' associazione "Legami d'Acciaio", composta dagli operai e dai familiari delle vittime, alla Monkeys
Evolution. Tra gli artisti selezionati per la collaborazione anche l'amico imperiese, Mrfijodor (Fijodor Benzo). Membro del noto collettivo artistico Opiemme (Organismi Poeticamente Modificati - opiemme.com -) e writer di esperienza, da alcuni anni lavora con l'Associazione Il Cerchio e Le Gocce, attiva nell'ambito della riqualificazione urbana e della streetart, la scorsa estate Fijodor ha partecipato anche al "Writing Day" di Imperia.
Il risultato sarà un'opera forte, basata sull'importanza della data e dell'ora in cui è successa la tragedia, come attimo da ricordare,
dramma che si sarebbe forse potuto evitare, ma che sicuramente non dovrà ripetersi nel futuro. Un simbolo non solo per il singolo disastro, ma per tutte le morti bianche che riempiono quotidianamente le nostre cronache.

6 commenti:

Titus Bresthell ha detto...

bravi ragazzi!

gturs ha detto...

Bellissima iniziativa!
Mai dimenticare.
Buona serata.

Franca ha detto...

Bellissima iniziativa!
Speriamo che il Governo non metta in pratica la legge anti- writers...

Tisbe ha detto...

Ho sempre creduto nella valenza provocatoria e di denuncia dell'arte.

mrfijodor ha detto...

Grazie dei complimenti...

Ieri c'è stata fatta l'inaugurazione, i famigliari e gli excolleghi delle vittime sono stati molto soddisfatti del lavoro eseguito. L'atmosfera era molto particolare, si era allegra per la buona riuscita del tutto (c'è stata anche una grande affluenza di pubblico), ma si era anche tristi nel ricordo della tragedia.

flo ha detto...

Non vorrei ripetermi, ma come ho già scritto da Franca, com'è che di tutti gli operai morti nel corso di anni e anni qui a Terni se ne sono sempre infischiati tutti?