giovedì 1 maggio 2008

Buon viaggio, dottore!


E' morto Albert Hofmann alla bella età di 102 anni.
Qui gli avevo fatto gli auguri per i cento.
Sull'LSD non sto a scrivere perché intanto si è già detto di tutto, a chi volesse saperne un pochino di più consiglio la visione di questo film.

8 commenti:

dalianera ha detto...

Anche questo film credo che non sarebbe male per ricordarlo (tra l'altro con un William S. Burroughs in versione attore tutto da gustare).

beppestarnazza ha detto...

Ed, quando ascoltai per la prima volta il singolo "It would be so nice" dei Pink Floyd mi dissi: "Questa musica viene da un altro pianeta, è troppo avanti per i suoi tempi". Sappiamo che Syd (Barrett) quel viaggio l'ha fatto: gli dobbiamo molto.
Giusto per ricordare, ecco qui.

Franca ha detto...

Buon viaggio è proprio l'augurio adatto per lui...

flo ha detto...

A centodueanni... arrivarci!
E lo aveva testato su di sè...

flo ha detto...

ps: ho pensato la stassa cosa, Franca!

Alberto ha detto...

Lo sentii in una conferenza a Milano negli anni Novanta e lui era sulla novantina. Di una lucidità incredibile e di una umanità rara. Conservo il suo autografo.

chit ha detto...

Concordo con Franca, good trip è l'unica cosa che vien da dirgli. Grande Ed!

Ed ha detto...

@Dalianera: certo, Gus Van Sant è un grande.
@Beppe: sì, e gli devono molto i Pink Floyd.
@Franca e Flo: lui c'è arrivato bene.
@Alberto: cavolo, conservalo con cura!
@Chit: se non ci fosse stato lui pensa a quanti dischi, film, quadri e libri ci mancherebbero. Antonioni, Eco, Morricone e Schifano, per restare a casa nostra, qualche viaggetto se lo sono fatto, secondo me.