lunedì 25 febbraio 2008

Oscar 2008

"Non è un paese per vecchi", il film dei fratelli Coen tratto dall'omonimo romanzo di Cormac McCarthy, ha vinto quattro statuette: miglior film, miglior regia, miglior sceneggiatura non originale e attore non protagonista.


Ho letto il libro poco tempo fa e ho visto il film lo scorso venerdì: due gran bei lavori. Quando poi a una sceneggiatura così mettono mano i fratelli Coen, il risultato non può che essere grandioso per cui mi fa piacere che abbiano vinto.

5 commenti:

flo ha detto...

Non ho letto il libro nè visto il film, solo un'occhiata al trailer di sfuggita e aveva stuzzicato la mia curiosità!

isline ha detto...

E' difficile che da un buon libro venga un buon film: tanto di cappello ai Coen che ci sono riusciti!

guccia ha detto...

Non ancora visto, però ormai ho nostalgia dei soggetti originali...

sonia ha detto...

Leggo prima il libro? Ne vale la pena? O mi guardo subito il film? Aspetto consigli!

Ed ha detto...

@guccia: pure io, ma quando il film è girato con gran personalità venga pure da un romanzo (ieri ho rivisto Charley Varrick, non l'ha scritto Don Siegel, è tratto da un racconto di un certo Reese intitolato The looters. Non lo conosco. Il film è un capolavoro, per dire).
@Sonia: bisognerebbe fare entrambe le cose. Magari guarda tranquillamente il film ;)