sabato 21 aprile 2007

Cinque incipit

Gidibao mi ha invitato a partecipare al "meme": con quali parole cominciano i 5 romanzi della tua vita?
Cinque romanzi, cinque incipit e cinque bloggers…
Ecco i miei che domani potrebbero essere altri e che ieri sarebbero stati differenti:

Nessuno mi conosceva a Buckton. Clem Aveva scelto la città per questo; e, d'altra parte, anche se avessi voluto cambiare idea non mi restava benzina sufficiente per risalire più a nord. Appena cinque litri.
Boris Vian - Sputerò sulle vostre tombe -

Oggi la mamma è morta. O forse ieri, non so. Ho ricevuto un telegramma dall'ospizio: "Madre deceduta. Funerali domani. Distinti saluti." Questo non dice nulla: è stato forse ieri.
Albert Camus - Lo straniero -

Eravamo dalle parti di Barstow al limite del deserto quando le droghe cominciarono a fare effetto. Ricordo che dissi qualcosa come: "Mi sento la testa un tantino leggera; magari potresti guidare tu..."
Hunter S.Thompson - Paura e disgusto a Las Vegas -

Molti anni dopo, di fronte al plotone di esecuzione, il colonnello Aureliano Buendia si sarebbe ricordato di quel remoto pomeriggio in cui suo padre lo aveva condotto a conoscere il ghiaccio.
Gabriel Garcia Marquez - Cent'anni di solitudine -

La prima volta che incontrai Dean fu poco tempo dopo che mia moglie e io ci separammo. Avevo appena superato una seria malattia della quale non mi prenderò la briga di parlare, sennonché ebbe qualcosa a che fare con la triste e penosa rottura e con la sensazione da parte mia che tutto fosse morto.
Jack Kerouac - Sulla strada -



Invito a partecipare:
Pibua
Zefirina
Velenero
Dblk
Lameduck

11 commenti:

pibua ha detto...

Accetto! Appena ho dieci minuti per cercare i libri lo faccio ;-)

Ajeje87 ha detto...

di questi ho letto solo sulla strada di Keruac e mi è piaciuto molto. Con 100 anni di solitudine rimedierò presto

Dblk ha detto...

A parte l'odio per il giochino (lol), l'unico libro che ho letto e che quindi mi sento di condividere in pieno è Cent'anni di solitudine. Bello. Ciao, Dblk

zefirina ha detto...

mi metto subito all'opera

gidibao ha detto...

Grazie Ed per avere partecipato ;-)

Complimenti per l'ottima lista

gianni :-)

zefirina ha detto...

non ho letto nè Vian ne Thompson, ma mi sbaglio ma da Paura e disgusto a Las Vegas è stato tratto un film??? perchè mi sa che l'ho visto

Ed ha detto...

@Pibua: fallo! ;-)
@ajeje87: ultimamente stai leggendo a manetta, vedo!
@Dblk: ho visto che l'hai fatta, in ogni caso. Grazie.
@Zefirina: sì sì era Paura e delirio a Las Vegas di Terry Gilliam con Johnny Depp (e ho detto tutto).
@Gidibao: grazie a te per avermi "invitato", è stato divertente.

Prof.Spalmalacqua ha detto...

Scusate se irrompo così...

Oggi la mamma è morta, nessuno mi conosceva a Buckton, eravamo dalle parti di Barstow. La prima volta che incontrai Dean molti anni dopo mi invitò a partecipare.
Prof.Spalmalacqua

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
guccia ha detto...

Ed lo conosci il dolore perfetto di Riccarelli? Lo considerano il cent'anni di solitudine italiano, definizione banale, libro ottimo. Premio strega. Lo consiglio sempre ad anarchici e persone intelligenti. Andare sui classici sarebbe banale ma ho letto più che altro quelli. Mi manca Camus, rimedierò al più presto!
Bisognerebbe fare un giro anche dei cinque "migliori" film perchè questa iniziativa è splendida!

Ed ha detto...

@Guccia: accidenti se avessi saputo che non odi le catene, avrei invitato a partecipare anche te perché l'ho capito che ti piace leggere.
Grazie per il consiglio: mi rendo conto che dovrei avere due o tre vite per poter leggere tutto quello che vorrei e che mi consigliano.