venerdì 23 marzo 2007

C'era una [s]volta

Sto facendo esperimenti: provare a essere di destra per vedere l'effetto che fa.
Ci metto tutta la buona volontà, ma non ci riesco proprio.
Leggo questo articolo (vi prego di leggere le prime cinque o sei righe) e ditemi se, nonostante tutto, non ci sia ancora un po' di differenza tra l'essere di destra o di sinistra.
Questo Giordano deve essere quello che quando è nato l'ostetrica l'ha preso per le palline perché se è quello della TV, da come parla si direbbe che abbia avuto seri problemi alle parti basse del corpo.
E anche a quelle alte, per dirla tutta.
La TV la guardo proprio di rado, quindi la voce di Giordano sarebbe il meno.
E' quello che pensa (se lo pensa) e che scrive che mi lasciano interdetto.
L'articolo, secondo me, non è adatto né a un giornale satirico né a un giornale politico: un ibrido.
In fondo come quello che l'ha scritto.

10 commenti:

Hadamard ha detto...

Sul fatto che Giordano non abbia fatto un buon lavoro non posso che essere d'accordo... Sul confondere "l'essere di destra" con il "leggere articoli scritti da persone di destra" potrei invece obiettare pesantemente. Da accanito negatore della funzione della politica non posso esimermi dal notare come aborti giornalistici del genere escano, giorno dopo giorno, da entrambe le parti... dai, siamo sinceri: alcuni articoli de La Repubblica danno il voltastomaco!

pibua ha detto...

sono riuscita a leggere giusto cinque righe...sembra un classico discorso da mercato tra comari.
Buon fine settimana ;-)

Lameduck ha detto...

Se D'Alema è stato accolto negli USA come un venditore di tappeti non mi meraviglio. Avevano già conosciuto il venditore di aspirapolvere...

Ed ha detto...

@Hadamard: personalmente ritengo che Repubblica non sia un quotidiano di sinistra.
@Pibua:Giordano infatti lo vedo bene al mercato con Feltri Belpietro e tanti altri. Buon fine settimana anche a te.
@Lameduck: però il venditore di aspirapolvere è un grande amico!

Spartacus Quirinus ha detto...

Eppure cià dei figli (procreazione assistita? boh!). Io leggo l'Unità, e magari qualche volta posso essere in disaccordo, ma il voltastomaco che danno i giornalisti di destra è unico!

raser ha detto...

direi che oltre a non saper parlare, non sa nemmeno scrivere...figuriamoci dirigere un telegiornale (o sedicente tale)

valentina ha detto...

ti prego, non prendere il Giornale come sempio per avvicinarsi alla destra, io a leggerlo proprio non ce la faccio.

guccia ha detto...

Incredibile!
Questo:
http://liberoblog.libero.it/politica/bl6511.phtml
è ancora peggio!!!
Non pensavo si potesse arrivare a tanto...... spero solo che lo querelino!

SI-FA-SI ha detto...

Mah...Mi sembra proprio un ottimo esempio Ed....Roba triste, trita e, hai ragione, in stile ibrido, forzato che non fa ne' ridere (solo piangere), ne' puo' impeganre qualche neurone....Si', penso sia lo stesso Mario Giordano di Italia Uno(mah..), ossia quel favoloso tg che devi assolutamente guardare per aggiornarti sulle ultime puttanate gossip e inutilita'...Quello si' che sarebbe da multare come attentato alla pubblica intelligenza! E certe persone, ibride, non possono che aggrapparsi, per farsi pubblicare un articolo, a tanta inutilita'...C'e' da avere pieta'...
E cmq, le stronzate che escono dalle penne di dx non possono competere nemmeno lontanamente con il piu' palloso e visionario articolo rifondarolo/comunista...

SI

luigi ha detto...

Non ho dubbi sul fatto che ci siano differenze infinite.
Un abbraccio e cambia letture ;)