domenica 3 settembre 2006

Rock e Religione II

Nell'ambito del rock anglo americano degli anni settanta c'è stato anche il cosiddetto "Christian rock", in gergo "Xian rock".
I testi delle canzoni contenevano molti riferimenti a Gesù, ma il sound era assai indiavolato.
Gli inglesi Amaziah e gli americani Agape ne sono un esempio lampante: dietro a un look e a un sound alquanto "hard", c'erano le parole che esaltavano la bontà e la grandezza di Gesù.
Mike Johnson, chitarrista pioniere del Jesus Movement e uno dei primi a suonare "Christian rock", formò gli Exkursions a Chicago, nel 1968, con Leon Wilson al basso e Fyl Jonnzen alla batteria: il classico trio che suonava un buon heavy blues nello stile dei Cream e della Jimi Hendrix Experience.


Il loro unico album, autoprodotto e uscito nel 1971, contiene otto tracce, tra cui spiccano Picture Woman, Baby you lied, Third Eye e Would You Believe.
Un prodotto senza grandi pretese, ma onesto come lo era (e spero sia ancora) Mike Johnson. L'avevo conosciuto in rete circa dieci anni fa perché gli erano rimaste svariate copie del disco che vendeva a quindici dollari, al contrario dei soliti venditori furbacchioni che ne chiedevano centocinquanta.
E' anche per questo motivo che sono affezionato a questo disco e lo consiglio ai cacciatori di rarità degli anni settanta.

3 commenti:

velenero ha detto...

Maddai...! E io che ero convinto che il christian rock fosse un'invenzione dell'attuale industria discografica americana...

Carmelo ha detto...

Quando ho letto christian rock pensavo agli Stripes e a gruppi AOR più recenti come gli House of Lords.
Non sapevo che avessero una storia più lunga...

P. Massimo Granieri ha detto...

Nel mio blog, tratto di convergenze tra musica e cristianesimo. Anche di Christian Music. Saluti e complimenti per il blog.
maxgranieri.blogspot.com