mercoledì 12 luglio 2006

Testate

Zeman, pur complimentandosi con la Nazionale per la vittoria dei mondiali, dice che noi italiani usiamo sempre "mezzucci" per vincere e che siamo poco educati.
La madre di Zidane vuole mangiare i testicoli di Materazzi.
Mi hanno rotto il belino.
Non difendo solo Materazzi (anche di lui, fino a poco tempo fa, visti i falli che commetteva e i rigori che provocava, ho detto che era un "macellaio"), ma la nazionale italiana in generale.
Quando Totti ha sputato in faccia (e che sputo, lo ricordate?) al giocatore danese che lo ha provocato per tutto il tempo, ed è stato poi squalificato per tre turni agli europei 2004, noi tifosi italiani l'abbiamo menato così tanto?
Si ha l'impressione di scoprire improvvisamente l'acqua calda: da sempre in campo si dicono cose pesanti e antipatiche all'avversario, gli si danno calcetti da dietro e colpetti nei fianchi ad azione ferma o quando l'arbitro è lontano, tanto per innervosirlo.
Materazzi puo' aver chiesto a Zidane notizie di sua sorella e sua madre, puo' avergli chiesto se è stato lui a mettere le bombe in Spagna, puo' avergli detto di tutto, insomma, ma niente, dico niente, giustifica una reazione in campo come quella avuta dal francese.
A fine partita poteva aspettarlo fuori e discuterne. Poteva rimandare la faccenda e regolare i conti dopo. Il fatto rimane quello: lui si è beccato parole (forse pesanti, non lo so), ma Materazzi si è beccato una testata nel petto. Ha avuto mezzo minuto di follia e gli è costata cara.Punto.
Quindi facciamola finita con questa storia.
Abbiamo vinto: Zeman, Platini, Beckenbauer, Blatter e tutti gli altri che in Italia ci hanno mangiato, si mettano il cuore in pace perché la coppa è qua, ci resta per quattro anni e la finale sarà ricordata per la testata di Zidane, non per le parole che può avergli detto Materazzi.

10 commenti:

capemaster ha detto...

e aggiungo:

che se la prendessero in quel posto!

Uyulala ha detto...

Provengo da Kilombo e mi ha incuriosito questo post. Ho un'impressione, alla fine: che i casini li facciano sempre "gli altri", quelli che ci parlano sopra, che siano parenti, giornalisti, tifosi. Zidane mi è sembrato in linea di massima un giocatore corretto e signorile come lo è Totti (cioè, magari "signorile" in senso lato...). Ci si innervosisce, si abbocca alle provocazioni, si fanno cazzate, si tengono le conseguenze delle cazzate. Tutto potrebbe finire qui, MA NO!!! Dobbiamo farne a tutti i costi una questione di politica estera!

EBBASTA!

attila ha detto...

vedo che la pensiamo tutti allo stesso modo su Zidane eheheh

munchhausen ha detto...

Bleuahs

Lameduck ha detto...

Zeman, anche se a volte ha avuto ragione, ha rotto i cabasisi.

Vi segnalo l'immagine pubblicata qui, non credo ci sia bisogno di traduzione: http://www.magnaromagna.it/cartoline/images/sport/francia-fatinkule.gif

ciao

Ginex ha detto...

Secondo me il compagno Zidane ha fatto bene a reagire alle provocazioni del contorivoluzionario Materazzi, notoriamente al soldo delle multinazionali imperialiste.

Dall e dall si spezzano pure i metall... (Proverbio napoletano)

Che poi non sarà ricordato per il resto delle cose che ha fatto nella sua carriera, purtroppo....

Ed ha detto...

C'è chi dice che ha fatto bene, chi ha fatto male, ma l'ha fatto e andava punito, secondo le regole del calcio, Ginex. E così è stato.
Vedi, si puo' perdere la testa perché qualcuno te la fa perdere, ma in certi casi bisogna sapersi controllare sennò ne paghi le conseguenze.
Tutto lì.

namor ha detto...

sono loro (blatter e platini) che si devono vergognare, hanno premiato miglior giocatore del mondiale uno che in finale a dato una testata...roba da pazzi!!! il premio e stato indegnamente rubato da sti due signori a discapito di cannavaro! ciao alla prox.

Prof.Spalmalacqua ha detto...

Se per ogni figlio di buonadonna distribuito gratuitamente ci fosse stato uno scontro fisico, in Italia ci saremmo già estinti da molto tempo.
Prof.Spalmalacqua

manroy ha detto...

Hai ragione.
Credo che la Francia sia ancora arrabbiata anche perche' forse con Zidane ai calci di rigore, avrebbe avuto qualche possibilta' in piu'.
Le scelte portano delle responsabilita'.
Zidane ha sbagliato e la Francia ha pagato.