domenica 14 agosto 2005

Rock e formaggio

Sailing The Sea Of Cheese è forse il più bel disco dei Primus, uno dei migliori gruppi americani degli anni novanta. Prima c'erano stati Suck on This, dal vivo, e Frizzle Fry entrambi del 1990. Il suono dei Primus è difficile da catalogare, ma una cosa non può sfuggire: il basso di Les Claypool che batte sulle corde come pochi hanno saputo fare nei novanta tant'è vero che lo usa proprio come una chitarra, anche se quella di Larry Lalonde, quando interviene, si sente eccome. Tutto ruota comunque intorno a Claypool e la musica che ne esce rimanda a Frank Zappa per i suoi pezzi bizzarri, ai Black Flag per certi attacchi violenti e pure al progressive. Ma non si tratta di post-punk e neppure metal-funk. È rock per niente rumoroso nè ossessivo, ma colto e ricercato. Nel pezzo Tommy The Cat appare Tom Waits con la voce ancora più irriconoscibile e il disco, siccome era un tantino 'avant', si ascolta volentieri ancora oggi.


Dal 2000 i Primus non esistono più: dopo 8 album (fra cui quello che è considerato il capolavoro,Pork Soda) e 2 mini (Miscellaneous Debris ve lo raccomando caldamente non fosse altro per la cover incredibile di Have a Cigar dei Pink Floyd) ognuno se n'è andato per la propria strada a cercare esperienze diverse.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Non esistono? Forse ti è sfuggito che nel 2003 è uscito un dvd con 5 tracce nuove in studio, nel 2004 hanno fatto un tour americano pressoche sold out in ogni data e che da questo tour è scaturito un meraviglioso dvd chiamato hallucino genetics. Probabilmente un nuovo album è atteso per l'estate 2006.

Ed ha detto...

Mi risulta che le 5 tracce siano le prime incisioni in studio del gruppo, che il dvd contenga vecchio materiale mentre non sapevo del tour del 2004 e di un probabile nuovo disco.
Sarebbe meraviglioso!